Debutto ufficiale in Coppa del Mondo per la neo virtussina Olga Kharlan, subito a podio nella 1° tappa del del circuito di sciabola femminile svoltasi ad Orléans.

La super campionessa ucraina, da quest’anno arma in più di Virtus Scherma Bologna, è salita sul gradino del podio, iniziando così col piede giusto la lunga corsa verso le Olimpiadi di Tokyo.
Anche un po’ di rammarico per la sciabolatrice n.1 del panorama mondiale, che si è vista privata della finalissima soltanto all’ultima stoccata nell’assalto di semifinale contro la padrona di casa Marion Brunet, brava a portare a casa un match mozzafiato per 15-14 e poi ad andare a vincere il torneo.

Per la Kharlan “ordinaria amministrazione”, verrebbe da dire, nei turni precedenti, superati con la solita inesauribile combinazione di tecnica e determinazione: l’atleta ucraina ha superato le statunitensi Russo (15-12) e Zagunis (15-11) nei primi due turni, poi si è liberata facilmente della spagnola Navarro (15-7), infine ha regolato la russa Pozdniakova (15-10) nei quarti di finale, prima di cedere le armi alla transalpina Brunet.