E’ stato un fine settimana intenso per la scherma Under 14, impegnata su più fronti nella 2° Prova del circuito nazionale, nuova tappa d’avvicinamento alle finali del Gran Premio Giovanissimi in programma a Riccione a metà maggio.

Sciabolatori Virtus impegnati a Mazara del Vallo, spadisti a Caserta.

SCIABOLA Impresa Licaj !

Ha il sapore di una vera e propria impresa la splendida vittoria di Giada Licaj nella categoria Ragazze: la sciabolatrice virtussina è salita sul più alto gradino del podio a Mazara del Vallo con una prova tutta grinta e determinazione, al cospetto delle migliori tiratrici nazionali.

Che potesse essere la giornata giusta per un exploit lo si è visto già dal primo turno eliminatorio, quando la dodicenne bianconera ha “triturato” con un eloqente 15-0 la malcapitata Federica Lirussi (Etruria Scherma). Da lì in avanti si sono susseguiti una serie di assalti tiratissimi, tutti risolti solo nelle stoccate finali: 15-13 contro Arianna Cantatore (Cir.Scherma Lecco) negli ottavi, 15-13 contro Francesca D’Orazi (Lame Tricolori RM) nei quarti e 15-14 al cardipalma rifilato alla n.1 del ranking Elisabetta Borrelli (Club Scherma RM) in semifinale.
Dopo una cavalcata del genere, l’epilogo non poteva che essere positivo per la Licaj, che nella finalissima ha superato anche la quotata Gaia Carafa (Dauno FG) per 15-9, meritandosi ampiamente il successo per la gioia dei suoi maestri Bondi e Saladini Pilastri.

Nella stessa prova sono scese in pedana anche Margherita Neri (9°) ed Ilaria Ferrari (21°): la prima ha perso dalla Borrelli 15-5 negli ottavi dopo aver superato Emanuela Contezza (Champ NA) per 15-9; la seconda ha ceduto subito 15-9 a Morena Manzo (Champ NA).

Agguerrita anche la gara dei coetanei al maschile. I tre alfieri bianconeri presenti hanno disputato un buon girone iniziale, passando direttamente al 2° turno di qualificazione. Qui, però, è arrivato lo stop per tutti: Alessandro Tomassetti ha ceduto a Tommaso Bernardi (Ariccia), Davide Cacciari a Gianluca Cerasari (Lame Romane) e Carlo Maria Bonini al n.1 del ranking – e vincitore della prova – Francesco Pagano (Ariccia).

Virtus presente anche nella categoria Allievi, con Pietro Cané e Tommaso Casanova. Dopo una prima fase a girone negativa per entrambi, il primo sciabolatore ha raggiunto i sedicesimi di finale grazie alla vittoria sofferta (15-14) su Stefano Varallo (Farnesiana PR), perdendo poi nettamente da Marco Rutigliano (Scherma Trani); il secondo ha invece ceduto subito 15-4 a Michelangelo Piolini (Cir. Scherma Lecco).

RISULTATI SCIABOLA RAGAZZI
RISULTATI SCIABOLA RAGAZZE
RISULTATI SCIABOLA ALLIEVI

 

SPADA – In pedana Giovanna Cerfogli e Matteo D’Alonzo

In contemporanea con la prova di sciabola, anche la spada Under 14 è scesa in pedana per la sua 2° prova Nazionale: al Golden Tulip di Caserta si sono messi in mostra anche due virtussini, Giovanna Cerfogli e Matteo D’Alonzo, con l’obiettivo di incamerare nuova esperienza a certi livelli.

I due spadisti sono stati eliminati al 1° turno: l’allieva Cerfogli ha perso 15-7 da Maria Agnese Amori (Cir. Scherma Terni) mentre D’Alonzo (categoria Ragazzi) ha ceduto 15-8 a Riccardo Brambullo (Lame Trevigiane).

RISULTATI SPADA RAGAZZI
RISULTATI SPADA ALLIEVE