SCIABOLA MASCHILE – Phoenix

Continua il momento magico di Matteo Neri, che meglio di così non poteva iniziare il 2019: dopo Budapest ecco che per il talento bolognese di Virtus Scherma è arrivato il secondo trionfo consecutivo in Coppa del Mondo Under 20, questa volta nella tappa oltreoceano di Phoenix (Arizona). Una vittoria “doppia” dal momento che gli Azzurri hanno vinto anche la gara a squadre, con Neri, manco a dirlo, assoluto protagonista.

Il talento bolognese si sta giocando al massimo le sue chances olimpiche, sfruttando al meglio le occasioni che gli vengono offerte, soprattutto se “vantaggiose” come quelle di Phoenix, in cui mancavano all’appello squadroni come quello russo, francese e ungherese.

Indifferente alla pressione delle aspettative, Neri ha sfoggiato il solito repertorio di concentrazione e forza in pedana, lasciando anche questa volta, come a Budapest, molto poco agli avversarsi. Nette le vittorie sullo spagnolo Soler (15-7), sul nipponico Kokubo (15-7), sullo statunitense Nadile (15-8), prima di affrontare un potenziale pericolo nel derby con Lorenzo Roma, affossato comunque 15-9 nei quarti di finale.

Senza storia la semifinale contro Walker (15-5), un po’ più combattuta la finalissima con l’altro yankee Saron, a cui però non sono serviti gli incitamenti del pubblico amico. Risultato, 15-10 e Neri con l’ennesimo oro al collo.

Lo sciabolatore Virtus ha poi contribuito da capitano al successo della squadra, insieme a Mignuzzi, Gallo e Roma. Vittoria quanto mai auspicata alla vigilia, vista l’assenza degli avversari a noi più ostici.
Annichilito il Messico (45-12), l’ItalSciabola ha sconfitto la Spagna in semifinale (45-39) e piegato nettamente il Canada nell’assalto per l’oro (45-29).

SCIABOLA FEMMINILE – Segovia

Virtus Scherma Bologna impegnata nello stesso weekend anche nella Coppa del Mondo di sciabola femminile, con Vittoria Betti e Maria Ludovica Isani nuovamente chiamate a difendere i colori azzurri nella tappa spagnola di Segovia.

Le sciabolatrici bianconere si sono entrambe fermate al 1° turno eliminatorio: Betti sconfitta dalla rumena Radu 15-7, Isani piegata 15-5 dalla ucraina Pysarenko.