UNDER 20: Coppa del Mondo, Varsavia

Home » News » UNDER 20: Coppa del Mondo, Varsavia

Primo podio stagionale in Coppa del Mondo Under 20 di sciabola per Matteo Neri, che ha concluso al 2° posto la tappa di Varsavia. Un ottimo risultato per il talento virtussino, che è tornato ad essere determinante in pedana dopo un avvio di stagione senza particolari acuti.

Ci si aspettava un pronto ritorno ai vertici della categoria e così è stato, con il solo francese Patrice a sbarrargli la strada per la vittoria finale.
Non perfetto nella prima fase a gironi, Neri si è subito ripreso, approdando al main draw con due vittorie nette sul kazako  Kuralbekuly (15-10) e sullo statunitense Cai (15-9). Con la solita grinta, il virtussino ha lasciato molto poco anche ai successivi avversari, battendo in serie il rumeno Stanescu (15-10), il polacco Lademann (15-9) e l’ungherese Rabb (15-8).
Arrivato in zona medaglia gli sono toccati gli ostici francesi: con Bibi è stata battaglia fino alla fine in semifinale (15-14), con Patrice nella finalissima ha ceduto soltanto per 15-12, non riuscendo così a vendicarsi del francese per l’amara sconfitta patita nell’ultimo Mondiale di categoria.

In questa 3° tappa di Coppa del Mondo Under 20 in terra polacca sono stati convocati anche altri virtussini, a testimonianza di quanto venga costantemente monitorato il movimento Virtus. In campo maschile, accanto a Matteo Neri sono scesi in pedana anche Tommaso Faccioli e Fabrizio Scisciolo. Il primo ha iniziato molto bene, battendo anche il polacco Glasner (15-7), poi però si è dovuto inchinare al russo Tyulyukov per 15-11; Scisciolo ha invece ceduto di misura al bielorusso Pinchuk al 1° turno (15-12).

Prima volta assoluta in una gara di Coppa del Mondo, invece, per le sciabolatrici Maria Ludovica Isani e Vittoria Betti, che non senza una certa emozioni si sono battute tra le grandi di questa categoria.
La Isani ha rischiato subito di fare un “colpaccio”, costringendo la favoritissima russa Zinyukhina fino al 15-11 per avere la meglio. Più netta invece la sconfitta della Betti, che nulla ha potuto contro la polacca Cieslar (15-4).

2018-12-10T13:31:33+00:00Dicembre 10th, 2018|Federscherma, Agonistica|