E’ ufficialmente iniziata a Verona la nuova stagione della scherma Under 14.  Sulle pedane del Palazzetto Gavagnin è andata in scena la 1° Prova Interregionale del Gran Premio Giovanissimi, tappa d’esordio del lungo percorso che porterà ai Campionati Italiani di Riccione 2019.

SCIABOLA – Podio per il debuttante Leoni e per Giada Licaj. Tanti virtussini in gara.

Nel raggruppamento di nord-est, Virtus Scherma Bologna si è fatta subito trovare pronta all’appello con il solito ben oliato gruppo di sciabolatori e sciabolatrici, confermando la leadership in regione.

Tanti i virtussini in gara nelle varie categorie e tanti i risultati di livello ottenuti.

Nella sciabola maschile, esordio molto positivo per i debuttanti della categoria Maschietti, bravi a farsi trovare pronti in una gara abbastanza breve. Nicolò Leoni ha agguantato il podio (3°) sfiorando la finalissima, sconfitto 10-9 da Tommaso Pagin (Petrarca PD) in semifinale. Nei quarti aveva sconfitto nel derby bianconero Achille Elia Colombi (6°) per 10-5, bravo a sua volta a battere in precedenza Riccardo Volpin (Petrarca PD) per 10-3. Subito dietro, l’altro virtussino Yuri Tomassetti (7°), sconfitto sempre da Pagin (10-6) dopo la netta vittoria su Lorenzo Stefan (Petrarca PD).

Nei Giovanissimi, Giovanni Meneghelli (10°) ha ceduto subito a Gabriele Ronchetti (Panaro MO) per 9-5, mentre nella categoria mista Ragazzi/Allievi è sceso in pedana il grosso del gruppo virtussino, con buoni risultati.
Il migliore è stato Alessandro Tomassetti (8°), che ha raggiunto i quarti di finale, perdendo dal forte Riccardo Nariuzzi (CusPD) per 15-3, dopo aver superato in sequenza David Borcea (Petrarca PD) e Stefano Varallo (Farnesiana PR) 15-14.
Bene ha fatto anche il fratello Nicola Tomassetti (12°), sconfitto da Marco Span (Officina della scherma) per 15-12; sempre agli ottavi si sono fermati anche l’allievo Pietro Cané (13°), battuto 15-6 da Francesco Carinci (Petrarca PD), il neo virtussino Filippo Gironi (15°), uscito sconfitto 15-9 contro Alvise Tagliapietra (Cus PD), e Salvatore Agostino Milazzo (16°), k.o contro il quotato Lorenzo Simionato (Officina della Scherma) per 15-6.

Stop nel turno dei 32 per Federico Buonapace (19°), battuto da Riccardo Foletto (Officina della Scherma), per Carlo Maria Borini (21°), k.o. nel derby con Nicola Tomassetti (15-13), per Davide Cacciari (29°), sconfitto da Marco Span 15-4, e per Matthias Brio Balandi (30°), eliminato da Tagliapietra per 15-8.
A chiudere il gruppo Virtus, Tommaso Casanova (37°) che si è fermato al primo turno contro Riccardo Cani (Farnesiana PR) 15-11.

Meno numeroso il gruppo delle sciabolatrici bianconere, che hanno portato a casa piazzamenti importanti. Sul podio si è piazzata Giada Licaj tra le Ragazze/Allieve, al posto dopo la sconfitta subita in semifinale da Alessandra Nicolai (Petrarca PD) per 15-9. Netta la vittoria su Rebecca Ghin (Gemina Scherma) negli ottavi, molto più combattuta quella sull’ospite slovena Meta Mali (15-13).

Nello stesso torneo, stop a quarti per Margherita Neri (7°), battuta anch’essa dalla Nicolai, dopo la vittoria su Silvia Molignoni (CS Trentina).

Gara breve ma intensa, infine, quella delle Giovanissime: le tre virtussine in pedana hanno sfiorato l’en plein di medaglie, fermandosi nei quarti di finale in assalti molto combattuti. Azzurra Morselli (6°) ha perso al fotofinish 10-9 da Matilde Boccardo (Petrarca PD), Teodora Lega (7°) ha ceduto 10-8 a Marta Bulgarelli (Panaro MO), Beatrice Franceschi (8°) con lo stesso punteggio a Emma Pegoraro (Petrarca PD).

RISULTATI SCIABOLA MASCHIETTI
RISULTATI SCIABOLA GIOVANISSIMI
RISULTATI SCIABOLA GIOVANISSIME
RISULTATI SCIABOLA RAGAZZI/ALLIEVI
RISULTATI SCIABOLA RAGAZZE/ALLIEVE

 

SPADA – Cerfogli e D’Alonzo in pedana

Sulle pedane di Verona si sono messi in mostra anche gli unici due spadisti presenti in gara: l’allieva Giovanna Cerfogli (26°) ha raggiunto il main draw, uscendo sconfitta 15-11 per mano di Giada Russo (Cir.della Spada RN) dopo aver battagliato e superato Costanza Rossettini (Cir.della Spada VI) per 15-13.
Stop al 1° turno, invece, per il dodicenne Matteo D’Alonzo, battuto 15-11 daCristian Montanari (Cir.Ravvenate della Spada).

RISULTATI SPADA RAGAZZI/ALLIEVI
RISULTATI SPADA RAGAZZE/ALLIEVE