Assoluti: 1° Prova Qualificazione Nazionale

Home » News » Assoluti: 1° Prova Qualificazione Nazionale

Grande scherma all’ombra dei padiglioni di UmbriaFiere a Bastia Umbra, teatro della 1° Prova Open di qualificazione nazionale, gara d’esordio del circuito Assoluti.

A caccia dei primi punti nella lunga strada che porterà il prossimo giugno ai Campionati Italiani di Palermo, Virtus Scherma Bologna ha schierato in pedana numerosi atleti, cogliendo risultanti importanti.

Come spesso gli accade in queste manifestazioni, Luigi Samele ha ancora una volta centrato il podio, chiudendo al 2° posto la gara di sciabola maschile. L’atleta allenato da Andrea Terenzio ha perso in finale 15-13 dal compagno in azzurro Luca Curatoli, dimostrando di essere già in forma ad inizio stagione.
Nel suo cammino verso la finale, il virtussino ha vinto con facilità i primi turni, approdando al main draw dove ha battuto in serie: Francesco Soprana (Petrarca PD) per 15-8, Alberto Arpino (Vigili del Fuoco) 15-7, Riccardo Nuccio (Fiamme Oro) 15-4 e in semifinale Enrico Berré (FG) 15-12.

Si sono invece fermati agli ottavi sia Aldo Montano (14°) che Francesco Bonsanto (15°). Il campione livornese si è arreso 15-12 a Berré, dopo una bella battaglia con Francesco D’Armiento (FG) vinta 15-13, mentre l’atleta delle Fiamme Oro ha ceduto a Curatoli 15-12, dopo aver battuto bene Alberto Nigri (Petrarca PD) per 15-10 e Gherardo Caranti (Fides LI) 15-5.

       

Un gradino sotto Fabrizio Marino (25°): il virtussino ha ceduto a Dario Cavaliere (Esercito) 15-9 nei sedicesimi, dopo aver superato brillantemente i primi due turni. Alla seconda eliminatoria si è invece fermato Nico Ferioli (35°), sconfitto da Luis Correa (Club Scherma RM) per 15-13 a seguito della vittoria 15-8 su Federico Rossetti (Club Scherma TO).

Sempre in campo maschile, il primo turno è stato fatale a Niccolò Accorsi, battuto dal forte Stefano Sbragia (Carabinieri), e ai cadetti Stefano Spadari (k.o con Edoardo Castellani) e Jacopo Bigoni (contro Arpino).
Infine, Giandomenico Porfidia ha perso alla prima qualifica contro Giorgio Siviero (Petrarca PD) 15-10, mentre Riccardo Cambi è stato eliminato nella fase a gironi.

La sciabola Virtus al femminile ha visto protagonista la solita Eloisa Passaro, sempre molto costante nei rendimenti, che ha chiuso all’8° posto. La sconfitta nei quarti è arrivata per mano di Caterina Navarria (Esercito) 15-9, a seguito però di due belle vittorie combattute contro Claudia Rotili (Champ NA) e, soprattutto, Irene Vecchi (Fiamme Gialle), battuta 15-12.

Più indietro le altre virtussine in gara. Ad un passo dal main draw sono arrivate Maria Ludovica Isani e Federica Scisciolo: la prima ha ceduto 15-11 a Bianca Pivanti (Com.Aeronautica RM) dopo aver superato Elisabetta Vitale (Discobolo Sciacca); la seconda ha perso da Francesca Burli (Frascati) 15-12, subito dopo aver vinto 15-6 contro Federica Pontini (Club Scherma RM).

Primo turno fatale, invece, per le neo virtussine Vittoria Betti – sconfitta da Giada Navarra (Frascati) – e Cecilia Mazzanti – ko contro Viviana Varriale (Milleculure NA). Out ai gironi Virginia Jaboli.

In conclusione, percorso breve ma intenso quello di Alessandro Bianchini, unico spadista virtussino qualificato per la gara: il suo torneo si è fermato nella fase a gironi.

RISULTATI SCIABOLA MASCHILE
RISULTATI SCIABOLA FEMMINILE

2018-11-05T18:04:53+00:00novembre 5th, 2018|Federscherma, Agonistica|