Campionati del Mondo Assoluti

Home » News » Campionati del Mondo Assoluti

Argento europeo, argento mondiale.

La Nazionale di sciabola maschile, trascinata dai virtussini Aldo Montano e Luigi Samele, chiude la stagione agonistica confermandosi ancora una volta squadrone di primissima fascia internazionale, portando a casa una meritata medaglia d’argento ai Campionati Mondiali di Wuxi 2018.

A fermare ancora una volta il quartetto azzurro ad un passo dall’oro è stata la corazzata della Corea del Sud, campioni iridati uscenti e vera “bestia nera” degli Azzurri in questa stagione: gli asiatici hanno vinto 45-39 la finalissima, rispettando così il trend di Coppa del Mondo, dominata dai coreani (4 vittorie su 5 tappe disputate) con l’Italia sempre costretta ad inseguire (4 volte al secondo posto).

La squadra consolidata – composta da Luca Curatoli, Enrico Berrè, Luigi Samele ed Aldo Montano – ha comunque meritato ampiamente l’argento mondiale, rischiando anche di portare a termine un’incredibile rimonta finale con Curatoli, capace di infliggere un parziale conclusivo di 13-5 all’avversario coreano (da 40-26 a 45-39).

L’ItalSciabola ha compiuto un percorso di gara eccezionale, superando la Gran Bretagna (45-22) al primo turno, la temibile Russia nei quarti (45-31) e, in semifinale, l’Ungheria dei campioni Szilagyi e Szatmari (45-42), “vendicando” la sconfitta nella finale degli Europei.

La vittoria di squadra ha riscattato anche prestazioni sottotono nella gara individuale. I due atleti virtussini, accompagnati dal maestro Andrea Terenzio, non hanno brillato.

Gigi Samele (14°) ha perso nettamente negli ottavi di finale dal coreano Gu Bongil (15-5), dopo aver superato l’atleta di Hong Kong, Low (15-14) e il tedesco Huebers (15-11); Aldo Montano ha ceduto invece subito al francese Lambert (15-13), dopo aver passato i gironi preliminari.

FOTO BY BIZZI/FEDERAZIONE

2018-07-27T09:59:24+00:00luglio 27th, 2018|Federscherma, Agonistica|