Under 20 – Coppa del Mondo: Budapest

Home » News » Under 20 – Coppa del Mondo: Budapest

Il 2018 inizia col “botto” per Virtus Scherma e per il suo talento più rappresentativo, Matteo Neri, che a Budapest centra la seconda vittoria stagionale in Coppa del Mondo Under 20. Un’ennesima conferma delle grandi doti di sciabolatore del diciottenne bianconero, sempre più leader della Nazionale giovanile e stella nascente della scherma italiana.

Come già accaduto altre volte, il Carabiniere bolognese ha dominato la gara, lottando punto su punto in ogni assalto e portandosi a casa la vittoria finale con la determinazione di un veterano.
Dopo una prima fase di qualificazione senza sbavature, Neri si è affacciato al tabellone principale battendo il francese Dequenne (15-9) ed eliminando a seguire due russi sempre temibili come Stepanov (15-11) ed Aydarov (15-12). Gli ultimi assalti sono stati molto combattuti: in semifinale il virtussino ha sconfitto il padrone di casa ungherese Rabb (15-12) e in finale ha affossato il quotato francese Bibi (15-11).

Con questa vittoria Matteo Neri si conferma il “re” di Budapest, avendo già vinto questa prova l’anno scorso. Per il bolognese si tratta del quarto centro in carriera in Coppa del Mondo Under 20.

Budapest ha visto scendere in pedana anche altri virtussini e, nel complesso, il gruppo bianconero si è ben comportato.

In campo maschile Nico Ferioli (26°) e Fabrizio Scisciolo (27°) hanno raggiunto il main draw: il primo, dopo aver battuto il bulgaro Efimov (15-13) e lo spagnolo Lillo (15-14), ha ceduto al tedesco Bonah (15-8); il secondo ha perso dal francese Soler (15-8), dopo le affermazioni sul russo Svitich (15-14) e il connazionale Marco Pluti (15-13).

Virtus presente anche nella sciabola femminile con i nuovi “acquisti” Francesca Iseppi e Ludovica Ferrari. Niente accesso al tabellone principale per le due ragazze, sconfitte rispettivamente dalla quotata tedesca Gette (15-3) e dalla rumena Cretu (15-13).

2018-01-08T12:41:59+00:00 gennaio 8th, 2018|Federscherma, Agonistica|