Coppa del Mondo Under 20 – Plovdiv

Home » News » Coppa del Mondo Under 20 – Plovdiv

Se è vero il detto che “chi ben comincia è a metà dell’opera” allora per Matteo Neri si aprono scenari interessanti dopo il suo esordio stagionale in Coppa del Mondo Under 20 di sciabola. Già, perchè il talento Virtus ha subito messo le cose in chiaro, andando a vincere la seconda tappa di Plovdiv in maniera schiacciante, dominando la gara individuale.

Le pedane bulgare continuano a sorridere al carabiniere Neri, dopo le belle medaglie di squadra conquistate qui negli ultimi Europei e Mondiali di categoria. Il suo percorso nell’individuale è stato impressionante, senza la minima sbavatura, a dimostrazione che il diciottenne sciabolatore virtussino si è preparato molto bene nella pre season (ha vinto anche l’oro a squadre ai Mondiali Militari), consapevole di voler replicare, e magari provare a migliorare, quanto di buono fatto nella passata stagione.

Il Campione italiano Under 20 ormai è una certezza in Nazionale, a dispetto dell’età, e la sua determinazione non smette di sorprendere.

In gara è partito forte come al solito, con un girone quasi perfetto e i primi due turni superati agevolmente contro il turco Anasiz (15-6) e lo statunitense Cohen (15-6). Negli ottavi è comparso in pedana l’avversario forse più duro, il russo Pozdnyakov, superato 15-12 in un assalto serrato.
L’approdo ai quarti sembra aver dato ancora maggiore grinta e sicurezza a Neri, che è andato a caccia dell’oro senza fare sconti a nessuno: prima è capitolato il bulgaro Mandov (15-6), poi lo statunitense Doddo (15-8), infine il compagno di nazionale Giacomo Mignuzzi, “tramortito” in finale con un 15-8 senza appello.

Con la vittoria di Plovdiv Neri incamera la terza vittoria in Coppa del Mondo Under 20 negli ultimi due anni.

Virtus in pedana anche con Fabrizio Scisciolo, che dopo l’esordio molto positivo nella 1° tappa di Teheran (bronzo a squadre e 13° posto individuale) è stato confermato con merito nel gruppo dei nazionali.
La sua gara individuale purtroppo non è durata molto, complice la sconfitta di misura per 15-14 subita al primo turno eliminatorio contro lo statunitense Sieradzky.

2017-10-24T09:13:41+00:00 ottobre 9th, 2017|Federscherma, Agonistica|