Si accendono i riflettori sulla prova di Coppa del Mondo di sciabola femminile, che questo fine settimana richiamerà a Bologna il meglio della sciabola rosa internazionale.

Per il terzo anno consecutivo a fare da padrona di casa ad uno dei più importanti appuntamenti della stagione schermistica internazionale è Virtus Scherma Bologna, orgogliosa di ospitare nel capoluogo emiliano l’unica tappa italiana del circuito di Coppa del Mondo di sciabola femminile.

La società bianconera, in segno di continuità con le precedenti edizioni, ha scelto ancora una volta il PalaDozza come sede di gara, che da venerdì 1 a domenica 3 marzo sarà teatro di una tre giorni di assalti e di grande spettacolo.

A contendersi la vittoria sulle pedane bolognesi sono oltre 110 atlete provenienti da 20 Paesi diversi, con ben 12 Nazionali iscritte alla prova a squadre.

Le gare individuali inizieranno venerdì 1 marzo con la fase di qualificazione e si concluderanno sabato 2, nel tardo pomeriggio, con le finali. Domenica 3, invece, sarà interamente dedicata alla prova a squadre. Alle vincitrici della prova collettiva andrà il Trofeo Lavoropiù”, premio messo in palio dal main sponsor dell’evento.

A Bologna sono attese le migliori rappresentanti di categoria, alle prese con una difficile ripartenza dopo l’impegnativo anno olimpico.

Tante le campionesse che vedremo in pedana, dall’ucraina Olga Kharlan (bronzo olimpico a Londra e campionessa europea in carica) alla pluri-medagliata atleta americana Mariel Zagunis, finendo con  la polacca Aleksandra Socha. Ancora in dubbio, invece, la partecipazione di Sofya Velikaya, la sciabolatrice russa, argento olimpico, che trionfò al PalaDozza l’anno scorso.

Per quanto riguarda le Azzurre, la più attesa è sicuramente Irene Vecchi, già vincitrice della prova d’esordio stagionale a Londra, che con le “veterane” Ilaria Bianco e Gioia Marzocca cercherà di difendere la vittoria a squadre conquistata nella scorsa edizione. Sotto i riflettori anche le atlete più giovani del clan azzurro, che il C.t. Giovanni Sirovich sta progressivamente inserendo nel giro della Nazionale maggiore con buoni risultati. Occhi aperti, dunque, a possibili sorprese provenienti dalle varie Ilaria Stagni, Rossella Gregorio, Lucrezia Sinigaglia e Loreta Gulotta.

A portare in alto i colori di Virtus Scherma, invece, c’è la “veterana” Francesca Ponti, reduce da un fastidioso infortunio al polso che le ha compromesso l’inizio di stagione.

L’evento si avvale della copertura televisiva fornita dalla RAI, che trasmetterà la fase finale della prova individuale sabato 2 (alle 22:30 in differita su RaiSport 2) e quella della gara a squadre domenica 3 (sempre alle 22:30 su RaiSport 2).

L’ingresso è gratuito.

 

Infine, in occasione della tappa di Coppa del Mondo, la società bianconera ha promosso due importanti iniziative:

–         Nei due giorni antecedenti l’inizio della manifestazione le nazionali di sciabola femminile di Russia, Corea del Sud, Giappone, Cina e Azerbaijan hanno avuto la possibilità di svolgere i rispettivi allenamenti in vista del torneo presso il Cierrebi Club di Bologna, come ospiti internazionali di Virtus Scherma.

–         In concomitanza con l’evento, nella sede Virtus di via dello Sport 4 a Bologna si terrà uno speciale allenamento aperto a tutti gli atleti Master del mondo, che permetterà agli atleti “over” non solo di avere una occasione di confronto tecnico ed agonistico con avversari internazionali, ma anche di assistere agli assalti delle atlete impegnate al PalaDozza e di visitare ed apprezzare le bellezze di Bologna.

PROGRAMMA GARE 

–         VENERDI’ 1 marzo

Ore 12: Torneo individuale – Gironi di qualificazione al tabellone principale

–         SABATO 2 marzo

Ore 8.30 – 17,30 (circa): Torneo individuale – Eliminatorie e fase finale

–         DOMENICA 3 marzo

Ore 9.30 – 17,30 (circa): Torneo a squadre: Eliminatorie e fase finale